Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai nell'apposita sezione.

l'apis - Numero in uscita | Come abbonarsi

l'apis archivio  e  l'apis free | Ricerca avanzata

Vuoi segnalare problemi di recapito dell'abbonamento?

Vuoi attivare l'Abbonamento Online?
(Per ora SOLO Abbonamento attivato singolarmente,
NON tramite Associazioni)


 

l'apis 4/2019 Maggio

  LAPIS 4 19 COPERTINA 

libro

o scarica l'anteprima in pdf

  

il sommario, l'editoriale e il documento

 

Sanità apistica

AspronovarForm® e Nassenheider® a confronto in Toscana | Giovanni Cecchi, Paolo Piazza e Sara Oldani

La prova di campo, effettuata in Toscana all'associazione apistica Arpat nel 2018, è stata condotta confrontando due differenti erogatori di Apifor60® (prodotto commerciale in libera vendita  base di acido formico al 60%), AspronovarForm® e Nassenaider®. Il confronto è avvenuto sull'efficacia acaricida, sugli effetti alle famiglie e alla praticità di utilizzo. 

Api-Bioxal®, disponibile ora anche in formulato liquido | Giovanni Guido

La sostanza attiva più utilizzata in Italia - l’acido ossalico - per contenere la varroa, ora è anche disponibile in soluzione pronta all’uso

Tecnica apistica

Gestione della sciamatura: metodo “Virdis” | Livio Colombari

Come nel nostro contesto aziendale e produttivo si è evoluta la preparazione delle famiglie per portarle ben popolate alla produzione e nel contempo contrastare la sciamatura

La “conduzione stretta” a mio modo | Nino Scacchi

Tecnica apistica di cui si parla sempre più, per iniziare a conoscerla abbiamo chiesto una panoramica a chi già la pratica, con soddisfazione, da una ventina di anni

Novità dalla ricerca

Varroa e cambiamenti climatici | Umberto Vesco

Biologia

Competizione tra api allevate e api selvatiche negli ecosistemi naturali. Stato delle
conoscenze | Agnès Fayet - traduzione di Chiara Concari

Il rischio potenziale e la paura che le api allevate possano avere effetti negativi sulle api selvatiche indigene, importanti impollinatori, particolarmente negli ecosistemi naturali, fa sì che alcuni gestori di riserve naturali scelgano di affidarsi al principio di precauzione e a vietare quindi la presenza di colonie di api allevate. Un riesame sistematico della letteratura scientifica relativa ai potenziali effetti negativi delle api allevate sulle api selvatiche è stato pubblicato sulla rivista 'Plos one' l'8 dicembre 2017.

Friuli V. G.

Legambiente e Unaapi: urgente la sospensione dell'autorizzazione del Mesurol 500 FS

LE DUE ASSOCIAZIONI: “URGENTE LA SOSPENSIONE PRECAUZIONALE DELL'AUTORIZZAZIONE D'USO DELL'INSETTICIDA MESUROL 500 FS" 

Apiterapia

Le ferite e la pappa reale, l’Italia e la Slovacchia | Elia Ranzato e Simona Martinotti

'Noi siamo le api dell’Universo. Raccogliamo senza sosta il miele del visibile per accumularlo nel grande alveare d’oro dell’invisibile (Rainer Maria Rilke)'

… le vecchie e nuove rubriche: Sfogliando il mio vecchio diario, AMI, Beelife, Laboratori possibili, La posta dei lettori, Notizie in breve...

...e per approfondire, i link  di questo numero!




 
 

Come abbonarsi

Costo dell'abbonamento:

per l'Italia:

  • 35 euro spedizione in abbonamento postale

per l'Europa:

  • 50 euro spedizione in abbonamento postale

per i paesi extra-europei:

  • 60 euro spedizione in abbonamento postale

Le somme indicate possono essere versate:

  • sul c/c postale N. 23728108 intestato a Associazione Produttori miele Piemonte - Aspromiele, Via Drovetti, 5 10138 Torino
  • sul c/c bancario IBAN IT80R0609510400000000181256 intestato ad Associazione Produttori miele Piemonte - Aspromiele - BIC BPMOIT22XXX - Cassa di Risparmio di Bra - Agenzia di Alessandria (in caso di bonifico bancario è obbligatorio l'invio, tramite  e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o fax 0131-250368, della contabile del pagamento contenente l'indirizzo completo dell'abbonato e la dicitura nella causale "Abbonamento l'apis")
  • oppure aggiungendo l'abbonamento al carrello acquisti