Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai nell'apposita sezione.

Pubblicazioni Segnalate


PADRE ADAM: LA TRILOGIA

Edizioni Montaonda

Il nome di Padre Adam è soprattutto legato all’ape “Buckfast”, un ibrido creato in origine per fronteggiare le difficili condizioni di allevamento nell’Abbazia inglese di Buckfast e che ha come base una conoscenza personale e a tutto campo dei caratteri dell’ape mellifera nelle diverse aree del mondo in cui è diffusa, insieme all’osservazione accurata sul campo dei risultati.

Apicoltura all’Abbazia di Buckfast

Apicoltura a BuckfastE' il racconto della sua esperienza come apicoltore. E’ molto più di un semplice manuale, anche se per certi versi può essere usato come tale, perché ha la coerenza organica di ciò che è interamente vissuto in prima persona. Tutte le pratiche apistiche si sono sedimentate attraverso decenni di esperienze intorno a un fondamento di base: “Ogni elemento dell’attrezzatura, ogni manipolazione, ogni aspetto della gestione degli alveari è stato messo a punto per ottenere il miglior risultato possibile, richiedendo da parte nostra il minimo sforzo”.

La selezione delle api

SelezioneE’ il capitolo della trilogia dove più si rivela il filo conduttore del lavoro di padre Adam, convinto che attingere a un patrimonio genetico da aree differenti, anche da altre parti del mondo, possa dare risultati migliori che non limitarsi a una varietà indigena. “Perché la Natura- dice Padre Adam- è costretta ad attenersi alle caratteristiche che sono presenti in quella razza”. Tuttavia proprio la selezione in purezza di ecotipi e razze locali diverse “è la base per ogni lavoro di selezione” e di qui” la selezione in linea serve a mantenere la vitalità delle razze e delle varietà pure”; il passo successivo, la selezione “per incrocio” delle varie razze porta a una combinazione di caratteristiche col massimo effetto di eterosi, e crea le basi per il passo finale, la combinazione di nuovi fattori ereditari che in natura non si troverebbero. In pratica è il lavoro di un architetto che esamina le caratteristiche dei materiali che vorrà usare.

Alla ricerca della migliore varietà di api

Alla ricercaBuckfastE’ l’affascinante racconto, pieno di osservazioni e di note anche molto personali, dei numerosi viaggi compiuti da Padre Adam in varie parti del mondo a cercare i “materiali da costruzione” per il suo lavoro di selezione, esaminando sul posto l’ape carnica, la ligustica, la caucasica,la fasciata, la siriana, la cipriota, la sahariana e un gran numero di altre. Padre Adam, convinto che solo nella combinazione di fattori si possano “estrarre” a pieno le caratteristiche migliori di ciascuna razza o ecotipo locale, esamina queste razze nei luoghi di cui sono indigene, alla luce di un numero impressionante di aspetti: fecondità, industriosità, impegno nella ricerca del cibo, resistenza alle malattie, longevità, forza delle ali, acuto senso dell’odorato, istinto di difesa, temperamento mite, tenuta di favo, e molte altre.


(a cura di Marco Lodesani) – Edizioni Avenue Media

L’APE REGINA - ALLEVAMENTO E SELEZIONE

E’ il libro più completo in lingua italiana sull’allevamento e la selezione di api regine, dovuto al contributo di diversi ricercatori, quasi tutti tra i massimi esperti del rispettivo settore. Contiene tutte le informazioni che possono interessare non solo chi si avviasse a realizzare una vera e propria attività di riproduzione o selezione, ma anche chi volesse semplicemente ritrovare, aggiornate, le informazioni che compongono la nostra attuale conoscenza dell’anatomia funzionale, della biologia e della genetica dell’ape. Le parti pratiche (allevamento di regine, inseminazione strumentale) sono forse sbrigative e meno ricche di dettagli rispetto a quello che potrebbe essere un vero e proprio manuale ad hoc, ma forniscono le basi essenziali e un quadro di riferimento esauriente degli argomenti in gioco.


Varrone, Virgilio, Columella, Plinio il Vecchio - Edizioni Medusa

IL LIBRO DELLE API

il libro delle api 500x500In italiano, con testo latino a fronte, questo libro raccoglie la conoscenza che delle api avevano autori classici vissuti tra il primo secolo prima di Cristo e il primo secolo dopo Cristo: poeti come Virgilio, naturalisti come Plinio il Vecchio, eruditi come Varrone e veri e propri agronomi come Columella. Una visione mitica (come il mito di Aristeo sulla generazione delle api dalla carcassa di un bue morto) si mescola a una serie di osservazioni naturalistiche molto accurate. I classici latini hanno però lo stesso vizio dei nostri manuali o dei siti internet di apicoltura: copiano l’un dall’altro molte informazioni dandole per buone senza verifica o senza passare dall’esperienza diretta. Ma ci sono pagine estremamente attuali, come la descrizione che fa Columella della postazione ottimale per gli alveari, che potrebbe ben figurare su un libro dei nostri giorni; oltre che pagine di grande poesia, come la figura del vecchio saggio apicoltore di Corico o la descrizione epica della lotta tra le api in Virgilio. Siamo alle radici dell’apicoltura. Il libro colma un vuoto, dal momento che la precedente raccolta, a cura di Lorenzo Ciulli, “Le api dai georgici latini” era ormai disponibile solo nelle librerie antiquarie.


Claire Preston - Orme editori

LE API

api preston 500x500Tradotto da una serie britannica della Reaktion Books, in cui ogni volume è dedicato a un diverso animale, questo libro esplora il mondo delle api nelle sue relazioni con l’arte, la musica, il cinema, il folklore, la letteratura, la politica, partendo da una serie di temi chiave: da quello dell’ utilità a quello dell’estetica, a quello del vizio/virtù, a quello del gioco, fino a quello del pensionamento. Anche quando le direzioni di questa esplorazione sono ardite, la Preston non indulge alla retorica e al meraviglioso superficiale, e soprattutto non perde mai d’occhio la solida base data dalla biologia dell’alveare, tanto da cimentarsi con un raffronto tra la le conoscenze folcloriche e popolari e le evidenze biologiche scientificamente verificate. Dal rigo musicale in cui il reverendo-apicoltore Charles Butler trascrive nel '600 il canto delle api, alle storie di pensionati illustri come lo scalatore Edmund Hillary o lo scrittore Paul Theroux che si dedicano in vecchiaia all’apicoltura (magari ispirandosi a Sherlock Holmes), il libro ha una enorme ricchezza di informazioni, tutte ordinate come perle di questa o di quella collana, e una analoga ricchezza di immagini anche rare.


Luigi Manias, Andrea Paternoster, Lucia Piana, Daniele Savi - Corraini Edizioni

DIZIONARIO DEI MIELI NOMADI

il diz. dei mieli nomadi 500x500In Italiano, con anche la traduzione inglese, questo libro, agile ma ricco di informazioni, è un dizionario della terminologia legata al mondo del miele, che include parole come “lento, “legame”, amore” (e dunque “slow, “link”, “love”), oltre a termini più tecnici (come” melissopalinologia”, “glomere”, “enzima”) e ai nomi dei fiori o delle piante che originano la varietà di mieli monofloreali italiani, dall’abete al trifoglio). C’è il contributo del letterato ed erudito, della biologa, dell’apicoltore nomade e del cultore di cibo. Ogni miele ha i suoi riferimenti botanici, è descritto nelle sue particolarità organolettiche col linguaggio dell’analisi sensoriale, e contiene i suggerimenti dello chef per accoppiarsi, in modi spesso inediti e fantasiosi, con altri cibi. 


Livia Persano Oddo e Maria Lucia Piana

MIELE E TERRITORIO

Guida alla valorizzazione del miele attraverso le denominazioni di origine

miele territorioMiele e territorio è un'opera completa ed esaustiva che ad una vasta e minuziosa raccolta di riferimenti normativi e documentazioni esemplificative, integrata da una attenta lettura interpretativa e suggerimenti applicativi, unisce un'ampia sezione di contributi scientifici originali, derivati da un impegnativo lavoro collaborativo e coordinato dei principali istituti di ricerca che operano nel campo dell'apicoltura e della caratterizzazione del miele. (continua)

 


Stefano Turillazzi - Alberto Perdisa Editore

COMPORTAMENTO SOCIALE DELLE VESPE

Questo libro si rivolge a quelle persone per cui le vespe rappresentano un problema: una difficoltà di coesistenza o scientifica). Medici e operatori sanitari, agricoltori e persone che vivono a contatto con la natura, in alcuni periodi dell'anno devono fare i conti con questi insetti. La prima parte del libro considera i vari aspetti della biologia e del comportamento, soffermandosi in particolare sui vari tipi di organizzazione sociale, sulle caratteristiche delle varie specie, sull'architettura dei nidi, sul comportamento riproduttivo, dopo aver dato, naturalmente, delle informazioni preliminari sulla morfologia e l'anatomia dell'animale. Nel penultimo capitolo si analizzano gli aspetti più pratici delle interazioni tra uomo e vespe trattando dei metodi di controllo delle colonie di tali insetti, delle norme comportamentali da seguire per ridurre la possibilità di essere punti e delle misure da prendere nel caso si manifestino fenomeni allergici di grave entità provocati da punture. Infine l'ultimo capitolo parla delle metodologie da utilizzare per lo studio di detti insetti.


 
L. Persano Oddo, A.G. Sabatini, M. Accorti, R. Colombo, G.L. Marcazzan, M.L. Piana, M.G. Piazza, P. Pulcin
Ministero delle politiche agricole e forestali

I MIELI UNIFLORALI ITALIANI NUOVE SCHEDE DI CARATTERIZZAZIONE

lib unifloraliNuova edizione aggiornata e ampliata delle schede di caratterizzazione dei mieli italiani, oltre a meglio definire le caratteristiche di composizione e di identificazione dei principali tipi di miele prodotti in Italia, intende fornire ai servizi di controllo, a chi produce e commercializza il miele, ma anche a chi lo consuma, il mezzo per verificare la rispondenza o meno a un origine botanica definita. Per ogni tipo di miele studiato, vengono fornite informazioni sulla specie botanica da cui trae origine, sulla sua distribuzione nel territorio e sulle principali aree di produzione.


Autori Vari

TECNICHE PER LA VALORIZZAZIONE DEI MIELI DEL CARSO

librivalorizzazione mieliLa zona carsica è caratterizzata da associazioni floristiche peculiari di interesse apistico. Accanto agli apprezzati "mieli millefiori del Carso" quest'area produce mieli uniflorali pregiati ed interessanti, tra i quali il cosiddetto "miele di marasca". La mappatura della flora apistica locale fa emergere la possibilità di sfruttare al meglio le potenzialità dell'ambiente avvalendosi del nomadismo interno per aumentare la produzione dei mieli uniflorali, più pregiati e redditizi. Un miglior sfruttamento dell'apicoltura realizza inoltre, come importante ricaduta, un'interessante opera di protezione dell'ambiente tramite l'azione di impollinazione delle api. Lo studio conferma l'opportunità - in particolare dal punto di vista della valorizzazione economica di questi prodotti - di una strategia per proteggere e tutelare l'indicazione geografica dei mieli carsici. Questa indicazione deriva dall'analisi dettagliata dello studio sui costi di produzione relativi sia all'apicoltura stanziale che a quella nomade.


Marco Accorti

LE API DI CARTA

Catalogo della letteratura italiana sulle api e sul miele

libriapicartaQuesto lavoro nasce dalla curiosità di ricostruire un percorso culturale e si conclude in una bibliografia non tanto quale fine ultimo, quanto come un ulteriore strumento utile per interpretare i molteplici cambiamenti sociali di cui siamo stati attori più o meno consapevoli. Così si è giunti a stilare una bibliografia degli scritti pubblicati in Italia o all'estero che hanno contribuito a formare in Italia una cultura dell'ape e del miele. La ricerca si è svolta in ambito strettamente apistico tramite la consultazione di opere e di bibliografie relative a questo specifico settore e in alcune biblioteche italiane attraverso l'indagine nei soggettari delle voci riguardanti l'ape e il suo mondo.

 


Istituto Nazionale di Apicoltura

LEGISLAZIONE E NORMATIVE DEI PRODOTTI DELL'ALVEARE

legislazioneIl volume segue quello sull'Attività apistica, pubblicato nel 1997, di cui riporta un ampio aggiornamento nella parte finale. Nell'opera vengono presi in esame: la normativa igienica dei prodotti e dei contenitori; gli aspetti legati alla produzione e commercializzazione del miele e degli altri prodotti dell'alveare; la vendita dei prodotti preconfezionati; l'attuazione della vigilanza; le norme amministrative che regolano l'attività apistica.

 


Rudolf Steiner

LE API - Agricoltura biodinamica

Editrice Antroposofica

stainer api8 conferenze per gli operai del Goetheanum: Dornach, 26 nov. - 22 dic. 1923 Api e uomo. Del percepire delle api. Miele e quarzo. Del miele. La vespa. Il veleno delle api e le formiche. L'importanza dell'acido formico. Acido ossalico, acido formico, anidride carbonica e loro significato nella natura.