La terra del latte e del miele – Api e mito

di Muntasser Sabah Mahdi Al-Hessnaw

Esiste un territorio nel Mondo dove trovare abbondanza di latte e di miele?
“Nonno, dove sono andati mia mamma e mio papà?” chiese il bambino,
aggrappandosi alla camicia sbrindellata di un vecchio.
L’anziano guardò con desiderio l’orizzonte e rispose: “Sono andati in cerca della terra
del latte e del miele, mio caro”.
“Ma, nonno, la nostra terra non ha latte e miele da centinaia di anni”.
Una lacrima scese negli occhi del vecchio, ma lui la asciugò subito e disse: “Lo so, mio
caro. Speriamo e preghiamo che tornino con loro, così potremo sentirci di nuovo vivi”.

“La terra del latte e del miele” è un termine linguistico usato per indicare la fertilità della terra e la sua abbondanza. Era anche usato per riferirsi alle benedizioni del
cielo e della Terra Promessa.

Nell’uso contemporaneo, questo termine è ampiamente utilizzato per esprimere
una terra ideale, come gli Stati Uniti per gli immigrati messicani, l’Australia e altri paesi.

Il termine è stato utilizzato anche come titolo di romanzi, film, libri e persino diverse canzoni. Tuttavia, ha legami storici con la regione di Canaan, indicata nella Torah come “La terra del latte e del miele”:

8 Perciò sono sceso per liberarli dalle mani degli Egiziani e per farli uscire
da quel paese in un paese buono e spazioso, un paese dove scorrono latte
e miele, la patria dei Cananei, degli Hittiti, degli Amorei, dei Perizziti, Hivvei e Gebusei (Esodo 3:8).

9 E affinché tu possa vivere a lungo nel paese che il Signore giurò ai
tuoi padri di dare a loro e alla loro discendenza, un paese dove scorre
latte e miele (Deuteronomio 11:9).

Se ti è piaciuta l’anteprima dell’articolo, abbonati per ricevere l’apis a casa!