Monta la discussione su: Sono i corsi per principianti a “riempire” i territori di apicoltori impreparati? – Apicoltura

di Andrea Raffinetti

L’apis ha appena pubblicato un articolo sui corsi per principianti. Molti lettori hanno espresso il loro parere. Riprendiamo i pareri critici più significativi, così facciamo il punto e continuiamo questa utile discussione

Sono i corsi per principianti a “riempire” i territori di apicoltori impreparati?
La risposta a questa domanda è NO.
Non sono i corsi per principianti a riempire i territori di apicoltori impreparati.

Perché:
• I corsi per i principianti che conosco io, cioè quelli organizzati dalle associazioni della rete Unaapi, hanno come risultato che alla fine del corso solo il 15% dei
partecipanti prende le api. L’85% rinuncia perché gli è stato spiegato bene quanta
fatica, soldi, delusioni e tempo comporta prendere degli alveari anche solo a livello amatoriale.
• Il numero di alveari totale che viene poi preso da chi ha frequentato un corso per principianti è estremamente ridotto rispetto al numero totale di alveari già gestito in Italia.

Perché ho sentito l’esigenza di scrivere questo articolo?
Perché sono sempre più frequenti le lamentele per l’invasione di apicoltori nuovi e pasticcioni, e si addebita la responsabilità
alle associazioni territoriali di produttori che organizzano corsi

Se ti è piaciuta la lettura di questa anteprima, abbonati per ricevere l’apis a casa!