Pepa, la mia Africa e la pappa reale – Volti al femminile

di Barbara Leida

Quando ho saputo che Maria Josè lavorava con altre donne, ho immaginato il chiacchiericcio, le ho viste intorno ad un tavolo, con gli occhi concentrati su di un favo, a scambiarsi ricette e confidenze…

Quando mi capita di trovarmi di fronte a certe persone, mi chiedo cosa ho fatto io tutta la vita e mi sento piccola piccola. Una di queste persone è Maria Josè Pastor Rodriguez, detta Pepa. Conoscendola anche poco, è fin da
subito chiaro che non può che avere una gran testa questa donna, che parla fluentemente bene italiano, inglese e francese (oltre ovviamente allo spagnolo e al catalano, entrambe sue lingue madre) e che si occupa in modo efficiente da alcuni anni dell’organizzazione del convegno annuale di apicoltura professionale (Aapi). Ma questo è solo un “tassello” di Maria Josè, perché la sua esperienza e determinazione l’hanno portata molto lontano sia professionalmente che geograficamente.

Se ti è piaciuta la lettura di questa anteprima, abbonati per ricevere l’apis a casa!